Qui di seguito, Vi "raccontiamo" come scegliere nel modo corretto il cilindro più appropriato per la serratura della porta di casa o dell'ufficio.

Se sei qui è perché hai deciso di cambiare il cilindro della serratura della porta ma non sai come fare e soprattutto non sai quale cilindro comprare.

Con questa semplice guida sarai in grado di fare in completa autonomia questa sostituzione. 

In questo breve articolo cercheremo di riassumere in pochi punti come si deve procedere alla sostituzione del cilindro della serratura della porta in modo semplice e pratico.

  1. Bisogna mettere il cilindro, in posizione di “chiuso”: questa posizione si ottiene mettendo le chiavi della serratura in verticale, il nottolino del cilindro deve essere in basso e sfilandole.
  2. Aprendo la porta , vedrete le viti di fissaggio della serratura che generalmente sono tre, due fissano la serratura e la terza è quella che mantiene in posizione il vostro cilindro. Lentamente e con calma svitate la vite, e contemporaneamente iniziate a tirare verso di voi il cilindro per sfilarlo.
  3. Il cilindro ora è sfilato e bisogna prenderne la misura. Va precisato  che di cilindri ne esistono molteplici tipi e delle più svariate misure.

 

Serratura della porta: i cilindri

 

 I più comuni sono:

  • Cilindri sagomati  a chiave comune  con  o senza pomolo

 

Serratura della porta

 

  • Cilindri ovali

 

Cilindri Ovali

 

  • Cilindri Tondi

 

Cilindri Tondi

 

 

  • Cilindri sagomati a profilo europeo con o senza pomolo

 

 

Cilindri Sagomati

 

Una volta che hai definito il tipo di cilindro a cui appartiene la tua serratura della porta bisogna prendere la misura in modo preciso ed attento.

Utilizzando un metro ( o ancor meglio il calibro), misura la lunghezza totale del cilindro ( ad esempio, nella tua porta hai un cilindro lungo 60 millimetri ), e poi osserva il foro di fissaggio: può accadere che si trovi esattamente a metà della lunghezza , quindi si tratta di un cilindro“centrale” , viceversa può essere un cilindro “spostato”, ossia il fissaggio si trova decentrato rispetto alla mezzeria della lunghezza della tua serratura della porta.

In tal caso, bisogna prendere la misura della lunghezza totale, misurare la distanza dall’inizio del cilindro sino alla metà del foro di fissaggio e per differenza quella dell’altra parte della serratura.

Un po’ più elaborata è la rilevazione della misura di un cilindro a chiave  comune e punzonata con pomolo, che con pochi suggerimenti chiari e pratici diventa semplice da fare:

 

Cilindro a chiave comune e punzonata con pomolo

Come vedi la quota L è la lunghezza totale del cilindro che può essere ad esempio millimetri 70, la quota A è rappresentata dalla parte esterna del cilindro , e la misura della quota A termina esattamente alla metà del foro di fissaggio che è di 30 millimetri.

Ora ci sono due possibilità avendo queste due misure: fare il calcolo per differenza, vale a dire:

Lunghezza totale ( 70 mm- quota A 30)= parte pomolo mm 40

Oppure effettuare la misura prendendo la metà foro fissaggio e calcolare la lunghezza sino alla fine del cilindro.

Spesso ci si chiede: “ ma se trovo un cilindro più lungo cosa faccio?”.

E’ sempre bene verificare che il foro di fissaggio sia nella stessa posizione del cilindro da sostituire, poi se si tratta di un cilindro con pomolo, chiedere che la lunghezza “eccedente” rispetto al vostro sia dalla parte del pomolo, cosicché nel momento del montaggio non avrai problemi nel fissaggio.

Oggi la maggior parte dei pomoli montati sui cilindri ha un grano  che con una chiave a brugola del 3 si possono smontare in caso di difficoltà nel montaggio e anche per la sostituzione in caso di danneggiamento o usura.